Allarme per appartamento: come scegliere il migliore

allarme per appartamento

Quando si tratta di scegliere un allarme per appartamento, abbiamo una vasta gamma di opportunità, visto che i prodotti di questo tipo in commercio sono tanti. Ecco perché è importante documentarsi bene sui vari antifurti che possiamo acquistare per la nostra casa. Soltanto in questo modo potremo superare le incertezze e riuscire a comprendere veramente quanto sia importante avere a disposizione un antifurto per appartamento. Ancora troppo spesso le persone non si sentono sicure nemmeno a casa, per cui un allarme diventa indispensabile.

Cosa include il kit antifurto per appartamento

In commercio, quando si parla di allarme per appartamento, non si fa riferimento soltanto ad una semplice sirena. Infatti esistono dei kit completi che forniscono tutte le componenti essenziali di un antifurto. Un sistema di sicurezza include la centralina, che è il cuore del sistema stesso.

La centralina ha un compito molto importante: si tratta di ricevere le informazioni che provengono dai rilevatori, di elaborarle ed eventualmente, se constata che ci sia qualcosa che non va, di far scattare l’allarme.

Il kit comprende anche i sensori di movimento, che sono situati all’interno dell’abitazione e hanno il compito di captare i movimenti sospetti. Ci possono essere anche dei sensori per porte e finestre, che, con contatti magnetici, riescono a rilevare tentativi di apertura. Infine c’è la sirena, che viene attivata quando scatta l’allarme e che funge anche da deterrente.

Il kit può essere completato con le telecamere per la videosorveglianza, in grado di mostrarci sul nostro smartphone immagini in tempo reale di ciò che avviene nell’ambiente da proteggere. In questo modo, anche quando siamo lontani, possiamo intervenire tempestivamente, avendo tutto sotto controllo.

È meglio un antifurto cablato o uno senza fili?

Quando si tratta di scegliere un allarme per appartamento, molti si chiedono se sia meglio un antifurto cablato o un antifurto senza fili. Sia nell’uno che nell’altro caso bisogna considerare diversi fattori.

L’antifurto cablato agisce attraverso delle connessioni con fili. Non è così facile da installare e bisogna eventualmente realizzare anche delle opere di muratura.

L’antifurto wireless è senza fili. Vengono venduti spesso in dei kit già predisposti, di facile installazione, anche perché non si devono realizzare lavori di muratura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *